Review: Rossetto Liquido “Megalast Liquid Catsuit” – Wet N Wild

Buona domenica gente!

Come vi avevo anticipato nelle settimane precedenti ecco qui un altro articolo in cui parliamo un po’ di trucco.

Oggi essendo domenica, mi siedo qui al pc e mi rilasso scrivendo di makeup, perché mi rilasso sempre molto quando scrivo di trucco, ultimamente parliamo poco di questo argomento sul blog ma questo spazio punto ad incentrarlo più sul tema “libri” quindi il makeup è un argomento di contorno.

Ma dato che mi piace truccarmi e mi piace parlare di trucco non posso, almeno ogni tanto, scrivere a riguardo.

Oggi comunque, arriva una review che vi ho promesso già da tempo, ovvero la review dei “Megalast Liquid Catsuit” di Wet N Wild.

Come sempre ci tengo a dire che io non sono un esperta di makeup e me ne intendo abbastanza ma non ho studi ne nulla quindi la mia è solo un’opinione personale dopo aver testato i prodotti.

Personalmente possiedo questo prodotto in quattro colorazioni diverse, quindi riuscirò a parlarvene più in generale dato il test su più di una colorazione:

Queste sono le colorazioni che ho testato, la prima in alto a sinistra è Messy and Fierce, quella in basso sempre a sinistra è Berry Recognize, la terza in mezzo è invece Give me Mocha mentre l’ultima a destra è Rebel Rose ma tra poco le vedremo nel dettaglio.

Marca: Wet N Wild

Prodotto: Rossetto Liquido

Colorazioni: 13

Prezzo: dai € 3,90 ai € 4,99

Quantità all’Interno: 6 g

Review

Dunque, prima di analizzare ogni colorazione per bene vi parlo delle caratteristiche del prodotto in sè.

E’ appunto un rossetto liquido ma ci sono diversi tipi di rossetto liquido, questo assomiglia molto ad una tinta, ci sono quei rossetti che sulle labbra si imprimono leggermente e rimangono “effetto rossetto classico” poi ci sono invece gli altri che aderiscono alle labbra stile tinta.

Questo appartiene alla seconda categoria.

E’ un prodotto low cost che ho voluto provare dopo aver visto il video di una ragazza americana di nome Calsey Holmes in cui lo consigliava.

Ne parlava molto bene ed essendo comunque, per il tipo di prodotto, a basso costo ho voluto provarlo, ero curiosa perché solitamente come vi dicevo nell’articolo delle “cose del mese” in cui ve ne parlavo, le tinte costicchiano abbastanza come tipologia di prodotto makeup.

Sto parlando di tinte/rossetti liquidi comunque accettabili, questi in generale costano abbastanza.

A me piacciono molto questi prodotti ma probabilmente lo avrete notato dato che ve ne parlo sempre di rossetti liquidi…

Mi piacciono i trucchi per le labbra insomma.

Comunque, iniziamo a parlare di questi rossetti liquidi.

Il problema più diffuso delle tinte a basso costo è il colore o meglio la scarsa intensità del colore.

Temevo che dato il costo il colore poi sulle labbra si sarebbe rivelato qualcosa di scarso e mal distribuito invece devo dire che i colori sono tutti ben pigmentati e non c’è mai quell’effetto “l’ho steso male” per cui in una zona c’è più colore rispetto ad un altra.

Effetto trascinamento insomma.

Quindi la pigmentazione è ottima, mi ha piacevolmente stupita.

Parliamo poi della comodità sulle labbra, sarò diretta, un tantino seccano le lebbra.

Dopo qualche mezz’ora o ora dalla stesura infatti si sente la secchezza che recano alle labbra infatti tirano leggermente.

Questo forse è l’unico vero punto negativo, alla fine basta idratare bene prima di applicarle e questo effetto “secchezza” si attenua di molto.

Non seccano per nulla, l’unica cosa è che si asciugano in fretta quindi bisogna essere svelti nella stesura perché sopratutto nelle pieghette si rischia di stendere troppo prodotto che dopo fatica ad asciugarsi data la zona.

E’ abbastanza stratificabile, adatto ai ritocchi insomma anche se dalla mia esperienza non mi è mai capitato di essere costretta a ritoccare la tinta durante il giorno dato che difficilmente vengono via.

Ho provato a bere, mangiare, ovviamente parlare, sbadigliare e addirittura masticare una biro, ma nulla.

Durante le ore in dei piccoli punti è venuta via o comunque si è sbiadita ma posso garantirvi che il risultato rimaneva comunque piuttosto buono.

Insomma, mi sono completamente ricreduta, devo dire che al momento dell’acquisto avevo dei dubbi (molti dubbi) ma una volta provata una colorazione, ho fatto subito un altro ordine per altre tre colorazioni.

Pigmentazione: Ottima

Resa: Ottima

Facilità di Stesura: Buona

La gamma dei colori varia da quelli più accessi a quelli più nude, il ché è un’ottima cosa per tutti i gusti.

Come vi dicevo ho voluto provare diversi colori, i primi due sono piuttosto accesi ma sono quelli che porto di solito:

96af5256432f526125241e95b3cd9103.jpg

Fonte: https://it.pinterest.com/pin/42925002679934604/

Il primo Berry Recognize è un bel viola prugna, matt appunto quindi completamente opaco.

Mi piace molto sulle labbra, non è un viola troppo scuro nè troppo chiaro, crea quell’effeto “vampy” ma non troppo scuro, direi che è portabile anche per chi non indossa di solito colori accesi e vuole provare.

Altro colore che ho acquistato e adoro (nonostante io abbia già una grande collezione di rossi) è Messy and Fierce.

14 - wet n wild liquid catsuit matte lipstick review swatches look missy and fierce 930b lips

Fonte: https://www.spillthebeauty.com/2017/02/wet-n-wild-liquid-catsuit-matte-lipstick-review-swatches.html

E’ rosso classico molto elegante, sembra davvero una seconda pelle sulle labbra, aderisce alla perfezione e sembra proprio disegnato. Ad alta tenuta è sempre un tocco di classe in più e personalmente penso che un bel rosso sia sempre perfetto per ogni occasione.

Passiamo poi ai due nude che ho voluto provare, il primo è Rebel Rose:

s-l1000.jpg

Fonte: https://www.instagram.com/lippielust/?hl=it

Questo è un rosino antico con un tocco di marroncino. Molto carino sulle labbra, un bel nude anche questo adatto ad ogni occasione o magari a eventi in cui volete indossare un rossetto leggero non troppo vistoso.

L’ultimo colore che ho provato è infine, Give me Mocha, di cui vi ho già parlato settimane fa:

Give-Me-Mocha

Fonte: http://www.littlenuclearreactor.com/2017/01/09/wet-n-wild-megalast-liquid-catsuit-matte-lipstick/

E’ un marroncino portabilissimo e sempre adatto, io lo indosso di solito quando non voglio indossare nulla di troppo scuro o vistoso per cui non devo impazzire nell’applicazione.

Insomma, facendo le ultime conclusioni, non posso che consigliarvi caldamente questo prodotto.

Come regalo anche perché no, dato il periodo.

Se cercate il rossetto liquido più economico e buono che possiate trovare in circolazione, beh questo è una buona scelta da prendere in considerazione.

Voto:

Progetto senza titolo (12)

Non mi sento di dare il massimo dei voti ma siamo molto vicini, se solo seccasse meno le labbra, sbam, massimo dei voti immediatamente.

E voi? Avete mai provato questo rossetto liquido? Vorreste provarlo? Vi piacciono i rossetti liquidi? Fatemi sapere!

A domani!

Elisa

 

 

Annunci

Review: Rossetto Liquido “Super Stay Matte Ink” – Maybelline

Buon sabato! Ah oggi dopo anni luce torniamo a parlare di trucco!

Sono mesi che su questo blog non compare questo argomento, un po’ mi dispiace anche perché negli ultimi tempi ho scoperto prodotti interessanti di cui vorrei parlarvi ma dato che abbiamo ancora 23 giorni davanti a noi sicuramente l’argomento “trucco” tornerà.

Mi piace parlarne, mi piace leggerne e mi piace il trucco quindi cercherò di farlo comparire più spesso qui.

Oggi in particolare parliamo di un prodotto che sosta da tempo in un angolo nell’attesa di essere “recensito”.

Scrivo “recensito” fra virgolette perché come sempre ci tengo a dire che io non sono un esperta di makeup e me ne intendo abbastanza ma non ho studi ne nulla quindi la mia è solo un’opinione personale dopo aver testato i prodotti.

Dopo questo desclaimer, andiamo a parlare del prodotto di oggi che è il Super Stay Matte Ink di Maybelline New York.

E’ un rossetto liquido e io l’ho testato nella colorazione 50 Voyager.

Marca: Maybelline New York

Prodotto: Rossetto Liquido

Colorazioni: 10

Prezzo: dai € 6,40 ai € 11,18

Quatità all’interno: 5 ml

 

Review

Quando mi è capitato di buttare l’occhio su questi rossetti liquidi ricordo di esserne rimasta piacevolmente sorpresa, li vidi prima del successo che poi ottennero in seguito quindi non ne avevo ancora sentito parlare da nessuna parte.

Ovviamente ho preso la colorazione bordeaux, mi sembra ovvio, ho anche fatto finta di pensarci a dire il vero ma sono caduta poi sul mio classico.

Parliamo del prodotto, la profumazione è ottima personalmente non faccio molto caso a questa ma qui è impossibile non sentire il dolce che emana questo rossetto.

Il mio colore sa di caramella zuccherosa alla fragola, non so se la profumazione cambia in base alla colorazione.

Comunque il profumo è ottimo.

Applicazione, l’applicatore come vedete dall’immagine sopra ha questa forma a goccia e la spugnetta è piuttosto rigida.

Il prodotto all’interno è molto liquido quindi vi consiglio di andare piano quando lo prelevate e lo stendete, sopratutto se è una colorazione scura, comunque l’applicatore è abbastanza comodo perché non si muove eccessivamente quindi non rischia di far sbordare il prodotto ma dovete agire nell’applicarlo con decisione.

Il colore è molto pigmentato, basta una passata per avere già un buon colore deciso, pieno.

Passiamo alla parte dolente per me almeno, è appiccicoso.

Prima di scrivere questo articolo mi sono fatta un giro sul web per vedere se questa mia opinione fosse solo personale o se anche altre persone avessero riscontrato questo problema.

Effettivamente ho letto ma in modo piuttosto blando che si dice ogni tanto che è “sticky” ovvero appiccicoso, non so se vale solo per il colore che posseggo io ma per me è molto “sticky”.

Talmente tanto che certe volte ho evitato di metterlo per questo problema, sento le labbra appiccicate anche dopo 10/15/20 minuti e per tutto il giorno, non importa quanto io lo faccia asciugare rimane appiccicoso e si vede ogni tanto tanto quando parlo perché le labbra si cuciono assieme.

Non è molto comodo sulle labbra purtroppo, io lo sentivo molto durante le ore e a volte mi dava fastidio.

Mi è capitato che sbavasse leggermente anche senza mangiare o bere, usciva dal perimetro delle labbra e faceva quell’effetto “scioglimento” non molto bello da vedersi.

Per quanto riguarda la tenuta è molto buona perché può disperdersi un pochino ai lati ma tutto il giorno dura abbastanza bene, mi è successo un giorno di volerlo togliere e di non avere con me salviette struccanti o struccanti bifasici e il risultato è stato che ci ho impiegato le ore per toglierlo.

Questo prodotto qui si toglie solo con gli struccanti oleosi o niente, vi rimane sulle labbra per sempre se non lo togliete così, quindi io avevo queste labbra appiccicose senza possibilità di toglierlo.

Il punto negativo è che come vi dicevo mi portavo durante la giornata questa fastidiosa sensazione appiccicosa anche al tatto, perché se mi toccavo le labbra le sentivo appiccicose e ogni tanto vedevo qualche piccolo residuo di rossetto sui polpastrelli quindi un pochino se ne andava ma non sembrava calare mai da quello delle labbra.

Insomma vi dirò, mi aspettavo di meglio, mi aspettavo un prodotto più confortevole.

So che a molte persone è piaciuto ma personalmente non mi ha convinta, o utilizzo di rado perché so già che diventerà scomodo dopo poco sulle labbra, il colore è bellissimo come anche il profumo ma l’effetto che fa provare sulle labbra proprio non mi piace.

 

Voto:

Progetto senza titolo (3)

Bene gente!

Per oggi era tutto, penso che questo voto per me sia più che giusto non mi ha entusiasmata come speravo.

E voi? Avete provato questo rossetto? Sì? No?

A domani!

Elisa

Review: Fondotinta “24h Care Perfection” – Deborah

Buongiorno compari, buon mercoledì, ed è proprio il caso di dirlo, finalmente ci ritroviamo!

Pensavate fossi scappata nelle terre lontane del Sud eh, speravate mi sa, invece no.

Vi chiedo scusa per l’assenza di questo di questo periodo, tra malanni vari e impegni mi è toccato rimandare la stesura di vari articoli che avevo in mente, ma non vi preoccupate a breve arriveranno tutti.

Recensioni libresche, review, cose del mese, chi più ne ha più ne metta!

Dunque era da un po’ di tempo che non mi sedevo tranquilla a parlarvi di qualche prodotto makeupposo testato e valutato, bene oggi finalmente torniamo a parlare di make up.

Infatti da qualche tempo sto testando questo fondotinta della Deborah, marchio che a me tutto sommato non dispiace, e visto che sono vicina alla goccia finale è giunto il momento di parlarvene.

Iniziamo subito!

Il fondotinta di cui parleremo oggi fa parte della linea “24h Care Perfection“.

Marca: Deborah

Prodotto: Fondotinta

Colorazioni: 5

Prezzo: dai € 7,90 ai € 12,00

Quantità di Prodotto: 30 ml

Review

Come vi dicevo prima ho acquistato questo prodotto da due mesi circa e ora, che è vicino a quello che sarà l’ultimo dei suoi giorni, mi ritrovo a guardare questa boccetta e pensare “mi è piaciuto veramente questo fondotinta?”

Ho testato dei prodotti sicuramente peggiori ma anche questo ha i suoi punti negativi per quanto mi riguarda.

Prima di tutto il colore, questo è un punto soggettivo, dipende dal vostro incarnato e ognuno è diverso ma avendo io una pelle molto chiara acquisto sempre la prima colorazione, quindi la più chiara.

Qui, nonostante avessi acquistato il numero 01, man mano che lo testavo mi sono accorta che era comunque scuro per la mia pelle.

Sono disponibili ben 5 colorazioni, che sono pochine forse sarebbe stato utile aggiungerne una più chiara e una più scura.

Dunque, io non sono la persona più chiara dell’universo, ci sono anche persone che hanno la pelle più chiara della mia e che non potranno portare probabilmente questo fondotinta perché il primo colore, il più chiaro, risulta comunque sempre scuro e una volta applicato (nonostante ci si impegni nella stesura) ci si ritrova con quel’orrido effetto “mi sono abbronzata solo la faccia, ecco perché è più scura”.

Secondo punto negativo, la stesura.

Ogni volta che applico questo prodotto devo lavorarlo non so per quanti minuti prima che tutto l’insieme sembri quanto meno passabile, sembra di star muovendo del silicone o del cemento strofinandolo sopra la superficie per farlo aderire bene.

Infatti, una volta steso si appiccica (scusate la finezza, ma è proprio questa la sensazione) al viso e da lì non si muove più.

Durante la giornata però questa sensazione di appiccicato non si sente, si avverte solo nel momento della stesura per il resto come comfort generale mi sento di promuoverlo.

Questo fondotinta, stando alle informazioni di Deborah e all’idea che c’è dietro questa linea, il fondotinta dovrebbe anche effettuare sulla pelle un trattamento skincare.

Infatti all’interno ha delle piccole sfere di acido ialuronico che giorno dopo giorno idratano la pelle (con un uso costante) e le restituiscono la sua naturale bellezza.

Io posso dirvi che dal mio lungo periodo di prova, perché i primi tempi non sapevo cosa pensare di questo prodotto, ho notato una leggera idratazione ma niente di curativo per le pelli secche o comunque niente di miracoloso.

Il fondotinta ha una buona tenuta, quindi questo acido ialuronico lavora per tutto il giorno sulla pelle.

Infatti io lo applico alla mattina per poi toglierlo alla sera e gli unici punti del viso in cui il prodotto scompare sono il naso e la fronte, la zona T insomma.

In quei punti tendo ad avere una pelle grassa mentre nel resto del viso è secca, forse è proprio per questo che nel resto del viso aderisce perfettamente fino a sera mentre nella parte grassa crolla dopo qualche ora.

Se avete su tutto il viso una pelle grassa non credo che questo fondotinta possa fare al caso vostro, perché avendo un effetto idratante rischia di andare ad appesantire ancora di più il viso.

Consiglio di utilizzarlo in inverno o in autunno comunque non con un clima eccessivamente caldo perché potreste arrivare ad avvertire quella fastidiosa sensazione di pesantezza ed eccessivo carico sulla pelle.

Tutto sommato comunque non è un orribile come prodotto, è un normale fondotinta che da quello che ho potuto testare io, non ha particolari funzioni, svolge il suo compito, compre sufficientemente le imperfezioni, dura tutto il giorno sulla maggior parte del viso, insomma niente di stupefacente o eccezionale.

E’ un buon fondotinta, se avete una pelle secca, se ci ritroviamo in una stagione fredda, se vi capita di trovarlo in giro e avete finito il vostro fondotinta io gli darei una possibilità!

Voto:

download

Tre stelle sono il voto perfetto per lui, buono ma non eccezionale, un buon ripiego in caso di emergenza comunque.

Bene gente, e voi?

Qual’è il vostro fondotinta preferito? Avete provato questo prodotto qui? 

Noi ci leggiamo prestissimo!

Elisa

Review: Illuminante “L’Or Highlighter”- L’Oréal

Buonasera e buon inizio weekend!

Siamo a venerdì e questa settimana mi è sembrata infinita, credo sia proprio il caso di dire “finalmente siamo arrivati al weekend”.

Come procede la vostra esistenza? Anche voi siete entrati nel tunnel del raffreddore senza fine?

Dunque oggi articolo beauty (devo ancora parlarvi di una quantità innumerevole di prodotti, prima o poi riuscirò in questa impresa), nell’articolo delle cose del mese di dicembre vi avevo parlato di questo illuminante e ho notato con piacere che molte di voi sono rimaste “affascinate” da questo prodotto, quindi ho deciso di scrivere una review più approfondita per parlarvene nel migliore dei modi.

Iniziamo subito!

Il prodotto di cui parleremo oggi si chiama L’Or Highlighter di L’Oréal un doratissimo illuminante.

illuminante

Marca: L’Oréal

Prodotto: Illuminante

Colorazioni: 1

Prezzo: dai € 10,00 ai € 12,20

Quantità di Prodotto: 3,6 g

Review

Iniziamo parlando del colore, come avrete visto infatti l’illuminante si presenta (per ora penso) in una sola colorazione, un oro/giallo pieno caldo.

Il colore è molto brillante, riflettente, grazie alla sua consistenza il colore una volta steso risulta completo e non fa quell’effetto fastidioso riconducibile agli illuminanti polverosi ovvero “glitter sparsi ovunque a caso”.

Infatti il colore di per se è compatto, come vi avevo accennato nell’articolo delle cose del mese, la consistenza di questo prodotto è particolare infatti questo è in mousse, quando si preleva il prodotto si ha quasi una sensazione bagnaticcia, avete presente gli ombretti di Kiko duo che si potevano bagnare?

Ecco la consistenza è quella solo meno polverosa.

Appunto grazie a questa particolare consistenza al tatto il prodotto risulta setoso e morbido, una volta steso si trasforma in polvere aderendo perfettamente alla pelle.

Io di solito lo applico sul naso e leggermente sulle guance, ma sopratutto sul naso per cercare di creare quella specie di effetto che va tanto di moda insomma.

Mi piace molto questo illuminante, la tenuta è molto buona, il colore pieno e splendente, insomma dona un buon rendimento.

L’unico difettuccio che proprio posso trovare è il fatto che essendo un prodotto in mousse (anche se poi si trasforma in polvere) rimane cremoso quindi se magari applicate un prodotto come questo in una giornata calda, ovviamente non è questo il periodo, c’è il rischio che dopo qualche ora ve lo ritroviate sparso in giro per la faccia.

Comunque in periodo invernale questo difetto non dovrebbe venire alla luce.

Se lo applicate nella zona tipica, quella va dalla guancia all’orecchio in orizzontale, (detto nel gergo comune zigomi, ma volevo rendere la cosa più complicata) noterete dei bellissimi riflessi dorati durante in giorno o quando lo applicate.

Sicuramente il punto vincente di questo illuminante come scritto sopra è la consistenza perchè non essendo in polvere quando lo andate ad applicare non rischiate minimamente di ritrovarvi polveri, glitter, o cose varie sparse per la stanza in una nube luminosa.

Tra l’altro in questo periodo se siete interessate ad acquistarlo mi pare che su qualche sito makeup online sia in offerta con un buonissimo sconto tra l’altro.

Altra parentesi è l’applicazione.

Io di solito lo applico con le dita, lo so che adesso quelle di voi abituate con i pennelli o le spugnette staranno alzando gli occhi al cielo ma per il modo in cui è formulato questo prodotto risulta molto, molto, complicato stenderlo con i vari strumenti del mestiere.

Io se posso stendo sempre i prodotti con gli attrezzi vari ma ho provato diverse volte a stendere questo illuminante in altri modi ma, da quello che ho potuto constatare io, il modo migliore di applicarlo per avere la migliore resa del colore è con le dita.

Comunque, arriviamo alle conclusioni.

Ottimo prodotto, morbido, pieno, setoso e compatto.

Dona un bellissimo effetto illuminante e riflette anche bene la luce.

Continuerò senza dubbio ad utilizzarlo in questo periodo, viso che secondo me questa stagione è perfetta per questo prodotto qui.

Voto:

332-bianco-stelle-rosa

Quattro e mezzo sì, come sempre cinque è proprio la perfezione quindi questo titolo di “prodotto perfetto” è ancora vagante per ora.

Se siete alla ricerca di un buon illuminante sui toni dell’oro caldo questo fa sicuramente per voi!

E ci tengo a dire che non mi hanno pagato per scriverlo anche perchè chi mi si fila…

Comunque questo era tutto, noi ci leggiamo presto ragazzi!

A presto!

Elisa

Review: Siero Riparatore “Effetto Reale” – L’Erbolario

Buongiorno!!

Oggi sono qui con un’altra review anche se questa volta è una review un po’ diversa rispetto al solito.

Vi avevo precedentemente avvertito sul fatto che avevo molte review arretrate da scrivere e molti prodotti di cui parlarvi, il prodotto di cui vi parlerò oggi però non è un cosmetico bensì è un Siero Riparatore per Capelli.

Ma vi spiegherò meglio nel corso dell’articolo, non vi preoccupate intanto iniziamo!

 

Marca: Erbolario

Prodotto: Siero Riparatore per Capelli

Prezzo: dai € 14,50 ai € 16,00

Quantità di Prodotto: 30 ml

Review

Allora, ho deciso di fare questa review insolita perché volevo assolutamente parlarvi di questo siero.

Infatti dovete sapere che negli ultimi mesi i miei capelli sono andati incontro a diversi problemi.

Non ho mai avuto particolari difficoltà con i miei capelli, ho sempre avuto molti capelli, molto folti e anche veloci nel processo di crescita.

Fino a qualche anno fa avevo dei capelli davvero molto lunghi e in giorno di caldo soffocante estivo (dopo aver ponderato bene la mia scelta) decisi di andare a tagliarmeli.

Fin qui tutto bene se non che dopo qualche mese tornai dalla parrucchiera e in un atto di follia decisi di ritagliarli e di colorarli di rosso, decolorando anche alcune ciocche.

Da quel momento nulla è più stato come prima.

Rimpiango ancora il mio gesto ma il passato è passato.

Insomma dopo quella volta tenni i capelli colorati per qualche mese e una volta mi rifeci anche la tinta ma dopo mi stancai e decisi di voler ritornare al mio colore naturale.

Qualche settimana fa, stavamo decidendo, non so se per colpa della stagione o per chissà cosa i miei capelli sono peggiorati visibilmente.

Le lunghezze e le punte (dove sono rimasti residui di tinta) erano molto secche, sembravo davvero paglia essiccata al sole mentre la zona all’attaccatura dei capelli era molto grassa tanto che non facevo in tempo a lavarli che qualche ora dopo quella zona era al punto di partenza.

Quindi che fare? Tagliarli o provare a rimediare?

Decisi, prima di gettare la spugna, che almeno valeva la pena provare a rimediare.

Prima di tutto comprai qualche shampoo professionale che mi ha aiutato parecchio per il problema della cute (magari ve ne parlerò in un futuro), poi andai in erboristeria e lì la giovane ragazza consigliera mi raccomandò questo prodotto.

Questo siero è appunto riparatore e dovrebbe anche prevenire la comparsa di doppie punte, contiene molti oli (Olio di Babassu, Olio di Inca Inchi, Estratto di Pappa Reale) ed è un trattamento intensivo.

Ha più o meno la consistenza del burro semisciolto ed è molto pesante nel senso che contiene davvero ingredienti molto potenti, idratanti ed oleosi quindi se non avete problemi forti di secchezza non credo che questo prodotto faccia per voi perché è molto concentrato.

Va applicato a chioma asciutta sulle punte e se volete anche sulle lunghezze.

All’inizio sembra abbiate i capelli bagnati perchè essendo corposo imburra molto la chioma, dopo qualche minuto però vedrete che pian piano i capelli “risucchiano” l’olio e diventano morbidi, leggeri, molto nutriti e per nulla secchi.

Questo prodotto mi sta davvero aiutando molto, ho notato dopo qualche uso dei grandi miglioramenti.

Ad oggi sto ancora continuando ad adoperarlo e non ho più il problema dei capelli stopposi anzi sembrano davvero belli come prima della tinta, è un ottimo prodotto tutto Italiano e ovviamente non testato sugli animali.

Se avete il mio stesso problema vi consiglio questo prodotto combinato magari con qualche shampoo specifico professionale.

Ha un profumo abbastanza forte di miele (come si noterà dall’apina sulla confezione) ma dopo che il prodotto si sarà assorbito il profumo diventerà lieve e non più così presente.

Vi consiglio assolutamente questo prodotto se avete gravi problemi di secchezza o magari ne soffrite a livelli più lievi (in questo caso premuratevi di non applicare troppo prodotto).

Ne basta davvero poco per agire nel migliore dei modi quindi non applicatene troppo altrimenti rischierete di appesantire troppo i capelli.

Con una giusta dose però l’effetto è davvero ottimo!

Quindi che dire, se soffrite di questo problema e uscite da un periodo in cui magari avete trattato troppo i vostri capelli riducendoli ad un’ammasso informe di fibre aride credo che questo prodotto potrebbe aiutarvi parecchio!

Voto:

332-bianco-stelle-rosa-1

Assolutamente sì, quattro stelline credo sia una valutazione ottima sono tutte meritate!

Detto ciò io vi saluto e mi scuso per l’articolo insolito ma volevo parlarvi di questo prodotto che ultimamente mi sta aiutando parecchio e pensavo sarebbe stato utile per qualcuna che magari ha il mio stesso problema.

A domani!

Elisa

Review: Maschera “Hydra Bomb” – Garnier

Buongiorno!

Come prosegue l’avanzata dei giorni, sentite anche voi la pressione del tempo che scorre inesorabile?

Comunque almeno per il tempo di questo articolo, non pensiamoci che è meglio.

Oggi vi parlo di un prodotto che ho provato per la prima volta proprio l’altro ieri e di cui in giro ho sentito dire molto.

Con questa specie di “maratona” ne approfitto per farvi review a rotto di collo visto che ne avevo parecchie arretrate e devo parlarvi di un bel po’ di prodotti.

Avrete visto in giro questo prodotto e credo che come me abbiate pensato. “Mm una maschera idratante? Bah proviamo va’!”

Infatti quando qualche settimana fa ho visto in profumeria questo prodotto il pensiero è stato proprio ma dopo averlo provato quella specie di alone di diffidenza e’ scomparso.

Comunque non perdiamoci in chiacchiere e andiamo a vedere bene questo prodotto!

 

Marca: Garnier

Prodotto: Maschera in Tessuto

Prezzo: da € 1,90 a € 2,50

Review

Dunque esistono tre tipologie di questa maschera, tutte e tre hanno la caratteristiche di essere “bombe d’idratazione” ma hanno gusti ed effetti diversi.

Quella che ho avuto modo di provare io è quella che vedete nelle foto quassù, quindi quella al melograno idratante ed energizzante per pelli da dissetare.

Ne esistono anche altre due tipologie appunto una alla Camomilla per pelli secche e sensibili lenitiva e un’altra al Tè Verde per pelli miste o grasse opacizzante.

cliomakeup-maschere-viso-clio-del-momento-15

E’ da un po’ di tempo oramai che mi “diverto” a testare nuove maschere in tessuto, è un prodotto che mi piace, il classico usa e getta che utilizzi una volta e se ti soddisfa lo ricompri comodamente.

E’ una maschera abbastanza comoda da stendere, va stesa dal lato bianco lasciando in superficie la pellicola blu che va poi successivamente rimossa.

Una volta rimossa la pellicola infatti si rimane in posa per 15 minuti e la cosa è fatta.

Era da un che non mi facevo un trattamento idratante e l’altra sera mentre la provavo sentivo come se la mia pelle stesse bevendo e si stesse dissetando.

La maschera è davvero molto impregnata di prodotto, è piena di questo gel che è stato appunto imbevuto dal tessuto e non appena la metterete sul viso sentirete proprio sulla vostra pelle la quantità e il peso del prodotto.

La tipologia che ho provato io è molto fresca, quasi fredda sulla pelle come se volesse risvegliarla appunto.

Comunque, mi è piaciuto questo prodotto?

Abbastanza.

Per quello che costa è un buon prodotto.

Oggi sento ancora bene l’effetto della maschera, sento di avere la pelle più “sveglia”, più piena, più idratata.

Insomma mi è piaciuto e quando avrò l’occasione di ritrovare in qualche luogo questo prodotto non esiterò a ricomprarlo.

Nei 15 minuti in cui ho tenuto la maschera ho sentito come se mi fossi messa con la faccia ricoperta di qualcosa di nutriente tipo miele, dentro al freezer.

Insomma una bella sensazione che non vedo l’ora di riprovare perché no.

Se siete in dubbio se acquistare o no questo prodotto beh dategli una possibilità, provate, a me non è affatto dispiaciuto quindi se cercate una maschera idratante abbastanza economica e per tutti i tipi di pelle questa fa per voi!

Voto:

download

Yes, tre stelline, se le merita tutte.

Buon prodotto, veloce, efficace, economico insomma mi ha soddisfatta!

Detto ciò noi ci leggiamo domani!

A presto!

Elisa

Review: Eyeliner “Puro 0%” – Deborah

Salve!

Buona festa dell’Immacolata a tutti quanti!

Spero che questa prima festa del mese vi abbia fatto entrare un po’ nell’atmosfera se ancora come me non capite in quale anno solare siamo.

Vi siete rilassati oggi? Vi siete divertiti?

Io con la mia prorompente gioventù ho passato la giornata a pulire casa in mezzo alla polvere e a cercare di risolvere problemi idraulici.

Quindi al termine di questa giornata impegnativa un solo pensiero regna sovrano nella mia mente: se iniziamo così le feste, iniziamo proprio bene!

Detto ciò, oggi voglio parlarvi di un prodotto che nelle ultime settimane ho avuto l’opportunità di testare per bene.

Ho acquistato questo prodotto circa a fine ottobre e con grande curiosità non vedevo l’ora di provarlo, bene, l’ho fatto ed ora sono pronta a dirvi la mia!

Come avrete capito dal titolo oggi parleremo dell’eyeliner di Deborah della collezione Puro 0%.

Marca: Deborah

Prodotto: Eyeliner

Colorazione: 4

Prezzo: dai € 7,00 ai € 11,00

Review

Come detto prima ero davvero curiosa nei confronti di questo prodotto, questo eyeliner infatti appartiene ad una collezione di Deborah molto interessante.

Questa collezione (Puro 0%), ha la particolarità di non avere parabeni, siliconi, petrolati e fragranze.

I prodotti di questa linea sono adatti per le persone che hanno occhi sensibili o portano lenti a contatto.

Dunque, dunque, dunque ho alcune da dire su questo prodotto e purtroppo molte di queste non saranno piacevoli.

Inizio con il dire che apprezzo molto il fatto che Deborah, un marchio comunque conosciuto e normalmente venduto nelle profumerie, abbia deciso di realizzare una linea “naturale” forse per avvicinare le persone all’idea di trucco naturale.

Purtroppo però questo prodotto non mi ha soddisfatta.

Mi rincresce molto dirlo, vorrei in futuro dare un’altra opportunità a questa collezione magari provando il mascara o qualche rossetto perché per quanto riguarda l’eyeliner le mie aspettative non sono state per nulla soddisfatte.

M iniziamo dal principio.

Ho voluto provare questo prodotto nella tonalità 02 Brown, visto che sono inondata da eyeliner neri ho voluto provare qualcosa di diverso.

Dalla foto mi rendo conto che non sembra nemmeno tanto marrone ed effettivamente è un marrone piuttosto scuro, tendente al nero.

Il pennino è direi classico visto che molti eyeliner in commercio riprendono lo stile di questo pennino, la punta risulta molto flessibile, per quanto mi riguarda forse un po’ troppo visto che certe volte quando si traccia la linea si rischia inavvertitamente di sbavare e rovinare tutto.

Ma comunque il pennino non è la caratteristica peggiore, per quanto mi riguarda il peggior difetto di questo prodotto è la delicatezza.

Cosa voglio dire?

Beh ci vuole davvero poco per far sì che questo prodotto sbavi o si sciolga, infatti, nonostante Deborah dica che la formula di questo eyeliner è resistente all’acqua lo scioglimento è (da quello che ho potuto vedere io) molto facile.

Infatti se come me avete l’occhio piuttosto lacrimoso vi renderete conto praticamente subito provandolo che non è per nulla resistente all’acqua, per niente.

Ci vuole qualche secondo prima che si asciughi una volta steso e per quanto mi riguarda dovevo, ogni volta che lo utilizzavo, ripassare più volte, perché alla prima passata la linea risultava quasi acquosa e di un marrone molto chiaro e slavato.

Dopo ore di utilizzo inoltre l’eyeliner tende ad appiccicarsi all’arcata creando quell’effetto “ho l’occhio bloccato dall’appiccicume”.

Insomma, questo prodotto non mi è piaciuto e facendo una piccola valutazione sono più i difetti che i pregi.

Ovviamente vi faccio presente che queste sono le mie personalissime opinioni, quindi non offendetevi se amate questo prodotto o non siete per nulla d’accordo con me.

Questi prodotti non sono bio però, di solito si tende a dire “beh se ha poche sostanze orride è bio” sbagliando.

E’ un prodotto che rispetto a tanti altri in commercio ha meno sostanze negative ma non è del tutto bio.

Comunque vorrei spezzare una lancia a favore di questo prodotto.

Non mi sento di criticare così tanto un prodotto che comunque prova ad essere meglio dei comuni cosmetici dal punto di vista dell’INCI.

Vorrei infatti dire che comunque apprezzo il fatto che una marca popolare provi a fare un’iniziativa simile e inoltre trovo che una volta applicato sull’occhio sembra quasi di non avere nulla, non appesantisce l’occhio alla fine della giornata anzi non si sente proprio.

Detto ciò, voto!

Voto:

332-bianco-stelle-rosa-2

Una stellina e mezzo, mi dispiace sempre dire qualcosa di negativo su un libro, un cosmetico o altri prodotti, insomma mi dispiace parlare male di qualcosa a priori ma da come avrete capito questo prodotto non mi è proprio piaciuto, mi dispiace.

Fatemi sapere le vostre opinioni, sono curiosa di conoscere pareri altrui, people!

Voi che ne pensate? Avete provato questo prodotto? Lo avete amato? Sì? No?

A domani!!

Elisa

Review: Mascara “Lash Sensational” – Maybelline

Buongiorno!

Come state oggi? Sentite nell’aria il profumo della domenica (e anche delle votazioni in questo caso)?

Oggi siamo al terzo giorno della nostra maratona e oggi parliamo un po’ di un prodotto makeupposo.

In particolare il prodotto di cui andremo a parlare oggi è un mascara il “Lash Sensational” di Maybelline, uscito ormai mesi e mesi fa.

Ce l’ho fatta a pubblicare l’articolo, a filo ma fino ad ora almeno la promessa-maratona è ancora valida, yeyy!

Avevate pensato che avrei dato forfè, vero?

Iniziamo subito!

Marca: Maybelline

Prodotto: Mascara

Colorazione: 1

Prezzo: dai € 6,00 ai € 14,00

Quantità di prodotto: 9,5 ml

Review

Dunque, inizio con il dire che personalmente mi piacciono i mascara Maybelline.

Mi ci sono sempre trovata bene, ricordo che uno dei miei primi mascara (quello che usai quando iniziai a truccarmi) fu il Colossal proprio della Maybelline.

Ma non distraiamoci, parliamo del Lash Sensational ovvero Ciglia Sensazionali.

Ricordo che quando uscì questo prodotto, riscosse un buon successo e sicuramente ne avrete sentito parlare in giro.

Non ha una formulazione densa, anzi è piuttosto liquida quindi se come me siete un po’ sbadatelle rischiate ogni tanto di lasciare quelle macchiette da “ho chiuso troppo presto gli occhi”, ci siamo capite.

Ha un effetto assolutamente magnifico, riesce a rendere le ciglia davvero sensazionali, le rende folte, lunghe, insomma quasi effetto ciglia finte.

Quindi mantiene la propria promessa, fa quello che effettivamente promette di fare e lo fa alla perfezione.

Ma, visto che la perfezione non è esiste, questo prodotto purtroppo ha un difetto.

Non è un difetto particolarmente grave ma comunque può causare qualche fastidio, anche se rimane un prodotto secondo la mia modesta opinione veramente valido.

Il difetto che lo contraddistingue è quello di essere difficile (molto difficile) da togliere.

Purtroppo una volta fissato e seccato toglierlo diventa un’impresa non da poco.

Dovete, quando vi struccate, con un po’ di calma stare lì dai 2 ai 5 minuti con uno struccante bifasico, un olio, o un acqua micellare magari forte e cercare di toglierlo senza strapparvi tutte le ciglia si spera.

Se siete disposte a passare questo tempo per toglierlo, strofinando energicamente, e cercate un mascara “effetto ciglia finte” buono è perfetto per voi.

Se chiudiamo un occhio su questo punto, come vi dicevo prima, è davvero un buon prodotto con un ottima qualità prezzo.

Per quello che costa infatti fa il suo sporco lavoro.

Esiste anche la versione waterproof di questo mascara, ma io personalmente non l’ho mai testata anche se ho sentito opinioni molto positive a riguardo.

Si sono sentite davvero molte recensioni per questo prodotto e da quello che ho potuto leggere e sentire molti “recensori” lo consigliano vivamente.

Beh anche io lo consiglio, se siete indecise su quale prossimo mascara acquistare (e non avete mai provato questo) fateci un pensierino.

Quindi, ricapitoliamo.

Mascara allungante, di un nero intenso, ottima resa, ottima persistenza.

Difficoltoso nella fase “struccaggio”, sopratutto quando magari si arriva alla sera devastate dalla giornata e per colpa del mascara bisogna passare altri 5 minuti nel bagno freddo quando fuori fa -7 o più.

Comunque rimane un mascara che consiglio vivamente a parte questa piccola seccatura è davvero ottimo.

Voto:

 332-bianco-stelle-rosa-1

Se le merita tutte quattro stelle, credo sia il voto perfetto per questo prodotto, ottimo ma non perfetto.

Questo era tutto ragazzi, noi ci leggiamo domani!!

A presto!

Elisa

Review: Fondotinta “Made To Last” – Pupa

Buonasera compari!

Oggi sono tornata con una nuova review makeupposa, siete felici di ciò?

Oggi vi parlo di un fondotinta, il prodotto in questione ho avuto modo di testarlo per bene nell’ultimo periodo infatti è diventato il mio fondotinta fisso più o meno da un mese.

Ero alla disperata ricerca di un fondo (dopo aver terminato il mio) ma nei giorni dopo il termine non ero riuscita ad acquistare il prodotto tanto agognato quindi non appena mi sono ritrovata nella zona di una profumeria o simili mi sono catapultata dentro.

Il prodotto di cui vi andrò a parlare oggi è il fondotinta di Pupa della linea “Made To Last“.

 

Marca: Pupa

Prodotto: Fondotinta

Colorazioni: 6

Prezzo: dai € 16,00 ai € 21,00  

Quantità di prodotto: 30 ml

Review

Come vi dicevo ormai utilizzo questo prodotto da un mese e proprio ieri mentre lo applicavo, ho pensato “l’ho provato abbastanza, è il momento di parlarne” e infatti eccomi qui.

Io ho acquistato il prodotto nella colorazione più chiara, ovvero la numero 010 Porcelain.

Iniziamo col dire che questo è il colore più chiaro e sulla mia pelle, dopo averlo steso, risulta comunque un pochino troppo scuro, se solo fosse di poco più chiaro sarebbe perfetto.

Questo fondo è letteralmente “creato per durare” quindi questo dovrebbe essere la sua maggiore qualità ed effettivamente resiste bene.

Questo è un punto a suo favore, un altro punto a suo favore è la coprenza, non risulta pesante sul viso e riesce a coprire abbastanza bene le imperfezioni varie e i rossori.

Può sbiadirsi durante il giorno ma in generale rimane bene sul viso all’incirca per 7/8 ore quindi un buon tempo.

Un’altra qualità è il fatto che sia Oil Free quindi è adatto a chi ha generalmente una pelle grassa perché non contiene oli vari io ho una pelle mista e mi ci sono trovata bene per esempio.

Quindi facendo una somma dei suoi pregi direi che è un buon prodotto ma ahimè ha anche dei difetti e parecchio fastidiosi.

Io non sono una schizzinosa quindi per me un prodotto è buon se fa il proprio lavoro e se ha qualche piccolo difetto ci passo anche sopra, ma questo fondo ha un difetto sopra agli altri che lo rende difficile da stendere.

Ogni volta che lo stendo si “attacca” subito alla pelle nella posizione originale in qui è stato steso e da lì è difficile smuoverlo senza lasciare segni o strisciate di fondotinta abbastanza fastidiose per me da vedere.

E’ come se subito dopo averlo steso si seccasse impedendo la sfumatura sul viso.

E’ un difetto non da poco perché credetemi, passare ogni volta cinque minuti in più per cercare di stenderlo su tutto il viso sfregando a forza sulla pelle per distaccarlo un minimo è qualcosa di profondamente irritante.

Questo difetto però si nota solo nel momento della stesura perché come prodotto è confortevole sul viso, lascia una bella sensazione, è un tantino profumato quindi sulla pelle fa un bel effetto.

Come coprenza siamo ad un livello 7/8 quindi riesce a coprire ogni imperfezione anche nei giorni in cui la pelle è martoriata e non poco.

Ha un dosatore a pompetta, io solitamente con due pompette di prodotto faccio tutto il viso quindi non serve molto.

Nonostante abbia una formula piuttosto liquida una volta steso si adagia sulla pelle e da lì fatica ad andare via.

Non è il fondo più buono che io abbia mai provato ma non è nemmeno il peggiore, certo ha questo grosso difetto di seccare la pelle e impedire una buona stesura ma tutto sommato è sufficiente.

Se siete indecise sull’acquistarlo bhè pensate anche al tipo di pelle che avete, se avete una pelle secca non vi consiglio l’acquisto perché non farebbe altro che peggiorare questo problema, se invece avete una pelle in prevalenza grassa può essere un buon prodotto.

Voto:

download

Anche a questo prodotto mi sento di dare tre stelline.

Considero che il prezzo sia da far “girare la testa”, visto che comunque almeno secondo la sottoscritta non vale 21 €, ma se doveste mai trovarlo in sconto ed è adatto al vostro tipo di pelle, provateci e ditemi!

Bene people!

Noi ci leggiamo presto e state particolarmente attenti perché nei prossimi giorni ci sarà un grande annuncio per una grande novità qui!

Mi raccomando!

A presto!

Elisa

Review: Pupa – Dot Shock Highlighter

Salve!

Oggi una nuova review makeupposa, come avrete intuito dal titolo parleremo di questo prodotto di cui mi pare di avervi accennato nelle cose del mese di agosto.

Visto che non sono andata al mare la mia abbronzatura è rimasta a livello -0 ho cercato con questo prodotto di illuminare almeno un tantino il viso per dare un po’ di luce.

Non sono un’amante dell’abbronzatura quindi alla fine non è che mi dispiaccia più di tanto del mio colorito bianco latte appena munto.

Comunque, andiamo avanti e non dilunghiamoci in chiacchiere!

Il prodotto di cui andremo a parlare oggi è il Dot Shock Highlighter di Pupa.

 

Marca: Pupa

Prodotto: Illuminante

Colorazioni: 1 “001 DOT SUNSHINE”

Prezzo: dai € 14,90 ai € 17,50

Quantità di Prodotto: 22 g

Review

Ho testato per qualche settimana questo prodotto ed ora credo di avere finalmente un opinione ferma e decisa su questo illuminante.

Quando acquistai questo prodotto ero alla disperata ricerca di un illuminate “singolo”, quindi un prodotto che fosse solo un illuminante e che fosse abbastanza pigmentato.

Riguardo la pigmentazione a proposito posso dirvi che, non è particolarmente polveroso, dona un buon effetto illuminante/abbronzato e non illumina eccessivamente.

 

Un punto che io personalmente non ho trovato degno di vanto è la stesura, come avrete visto è un prodotto in perle quindi non ha un metodo di stesura normale come può averlo un prodotto in cialda (non so se mi sono spiegata bene).

All’inizio per questo motivo ho trovato la stesura abbastanza difficoltosa, ho provato ad utilizzare una spugnetta ma visto che il risultato non mi soddisfaceva del tutto ho optato per la stesura con un pennello.

Mi è successo qualche volta di perdere qualche perla a causa del pennello e della mia fretta nel prelevare il prodotto.

Comunque a parte questa pecca in generale il prodotto è buono, l’ho trovato un buon illuminante con sfumature tendenti all’oro e all’arancio.

Io solitamente quando si parla di illuminante non applico mai troppo prodotto, ne applico proprio il giusto per creare appena un effetto lucido e luminoso in una determinata zona per esempio ultimamente mi piace illuminare bene il naso.

Parlando comunque di questo prodotto a meno che voi non ne prendiate una quantità considerevole non crea subito un effetto lucido, dovete prelevare il prodotto almeno due massimo tre volte prima che si noti veramente l’illuminante.

E’ ideale su una pelle abbronzata secondo me perché ha davvero delle bellissime sfumature aranciate brillanti che risaltano su un colorito appunto abbronzato.

Per quanto riguarda la tenuta, è abbastanza buona dura qualche ora ma niente di pazzesco o eccezionale.

Credo che il punto forte di questo illuminante siano le sfumature “particolari” ma oltre a queste io non vedo altri grandi aspetti da lodare.

Tutto sommato è un buon prodotto, adatto all’estate, dona un’aspetto fresco e giovane.

Insomma nulla di miracoloso ma comunque nella media.

Non ho provato il blush, sempre in perle, che ha un colore rosa/fucsia quindi non posso dirvi nulla su quello purtroppo.

 Lo ricomprerei ma sicuramente ad un prezzo scontato se potessi perché personalmente non credo valga 17,50 €.

Voto: 

download

Direi una valutazione giusta, non una stellina in più ne una in meno.

Vi dico, se cercate un prodotto adatto all’abbronzatura questo è una buona scelta ma se siete alla ricerca di un illuminante “per tutto l’anno”, pigmentato e facile da applicare… bhé forse è meglio scegliere un altro prodotto.

Rimane comunque un illuminante che dona dei riflessi molto belli, sì li gradisco particolarmente.

Bene!

Spero che questa piccola review vi sia stata utile e voi?

Quale illuminante state utilizzando ora? Vi piacciono gli illuminanti?

A presto!

Elisa