The Joy of Christmas book tag!

Buon mercoledì!

Oggi tag, negli ultimi mesi non ne ho più pubblicati ma durante le maratone cerco sempre di inserire un tag a tema natalizio che trovo facendo qualche ricerca, quello di questa maratona 2018 è “The Joy of Christmas, book tag“, l’ho trovato sul blog di Grazia ovvero “La Spacciatrice di Libri“. Ma da quello che ho letto sul blog di Grazia è stato ideato dalla booktuber Sam’s Nonsense.

E’ un tag super carino e le risposte che Grazia ha dato mi sono piaciute molto, dato che le ultime domande sopratutto sono molto natalizie ho pensato che fosse perfetto.

Io direi che possiamo iniziare immediatamente!

Aspettativa: l’eccitazione natalizia è palpabile.
Quale/i uscita/e aspetti di più?

Allora non c’è un vero e proprio libro che attendo con trepidazione ma ci sono future uscite di autori che mi hanno rapita la prima volta che ho letto un qualcosa scritto da loro, prendiamo ad esempio Sara Taylor, è uscito ad ottobre un suo nuovo libro e io l’ho scoperto l’altro ieri, (vergognoso), s’intitola “Il Contrario della Nostalgia” e lo devo recuperare il prima possibile. Oppure io sono sempre in attesa di qualcosa di nuovo di Neil Gaiman, sempre ad ottobre è stato tradotto in italiano il suo “Miti del Nord“. Oppure Paul Auster, sono sempre sull’attenti per le sue uscite anche se devo ancora leggere il suo “1234“.

4k9xjc.png

 

Canzoni e carole natalizi: di quale libro o
autore non puoi non cantare le lodi?

Ehhh troppi, a parte quelli citati sopra direi anche Sylvia Plath, Virginia Woolf, Charles Dickens, Charlotte Bronte (che però non è una delle mie autrici preferite), Harper Lee e il suo meraviglioso “Il Buio Oltre la Siepe”, Ray Bradbury, e per quando riguarda i poeti/poetesse Charles Baudelaire, Jorge Luis Borges, Emily Dickinson, Alda Merini e basta mi fermo percheé ne dovevo nominare uno e va sempre a finire così con me!

c1816451a66ab0fa14c03c0448eef328

 

Le casette di pan di zenzero: quale libro o
serie ha un world-building favoloso?

Avevo risposto ad una domanda simile in un tag di qualche tempo fa ma non voglio vedere quale risposta avevo scritto, voglio rispondere a secco.

A parte Harry Potter che insomma lo sappiamo, il genio della Rowling nel creare un mondo nuovo e magico è fuori da normale.

Anche il mondo di Poldark di Graham ma quello non è inventato dal nulla, ovviamente Le Cronache di Narnia direi come risposta definitiva.

large_peeking-girl-elf.png

Canto di Natale: il classico preferito
o quello che vuoi leggere?

Jane Eyre, risposta secca per il mio preferito anche se io non ho mai un libro solo per “categoria”, è uno dei miei preferiti. Tra quelli che vorrei leggere, ovviamente Orwell, 1984 e La Fattoria degli Animali.

54594-full_cute-snowman-clipart-cute-snowman-clip-art-funny-snowman-clipart.jpg

Dolcetti di Natale: che libro vorresti ricevere per Natale?

Sono certa del fatto che nei prossimi giorni uscirà un articolo “wishlist” dei libri per Natale, perché è un ottima occasione di parlare di libri interessanti assieme ma per il momento rispondo con l’edizione a colori dell’Inferno di Dante, questa qui.

41guAoqH3KL._SX351_BO1,204,203,200_.jpg

large_christmas-bird-3.png

 

Candele alla finestre: quale libro
ti dà una sensazione di calore?

Degli ultimi libri che ho letto, NESSUNO.

Il Grande Gatsby stranamente, non saprei dire il perché, sopratutto la prima parte e la parte centrale, forse il clima da festa mi da l’idea di calore.

christmas-2931843_960_720.png

Alberi di Natale e decorazioni: quali sono
alcune delle tue copertine preferite?

Vi nomino queste due ma ce ne sono troppe per poterle mostrare tutte, la prima è di un’edizione che desidero molto di racconti di Poe, è bellissima. E la seconda è del secondo libro de la serie “Il Castello delle Stelle”, ditemi se non vi ricorda il Pianeta del tesoro!?

adorable-clipart-6.jpg

 

La gioia del Natale: quali sono alcune delle tue cose
preferite del Natale e/o alcuni de tuoi ricordi preferiti del Natale?

Nell’infanzia ho sempre passato dei Natali meravigliosi, mi ricordo i mega pranzi e cene in famiglia, l’appendere le decorazioni fuori in giardino assieme ai miei genitori, fare l’albero con mia madre, il profumo di cibo che aleggiava in casa per tutti questi giorni, ricordo che durante il periodo scolastico desideravo così tanto l’avvento delle feste da sognarle tutto l’anno. Adesso le cose sono un po’ cambiate, molte anzi, ma il ricordo dei Natali passati mi riscalda il cuore ogni volta.

download.jpg

Vorrei lasciare aperto questo tag a tutti/e! Chiunque voglia scrivere la propria versione mi faccia un fischio perché mi farebbe un grande piacere leggerla!

Bene!

Noi ci leggiamo domani!

Elisa

Annunci